L'importanza della cybersecurity per le aziende

Aggiornamento: 23 giu

In un mondo in cui la digital transformation corre veloce e le persone così come gli oggetti sono sempre più connessi tra di loro, la cybersecurity ha assunto un ruolo da protagonista per privati e soprattutto aziende, al pari degli altri aspetti dell’infrastruttura IT, dalla quale dipende il ciclo dell’operatività aziendale.


Con questi presupposti, la cybersecurity in azienda non è più da considerarsi un di più, bensì un elemento imprescindibile per proteggere la propria infrastruttura informatica e i propri dati, in particolar modo quelli dei clienti. Entrambi questi elementi possono essere soggetti a danni e guasti provocati da attacchi esterni ma anche da incidenti provenienti dall’interno, più o meno volontari.


Un attacco esterno all’infrastruttura IT sarebbe causa di grossi problemi tecnici e operativi, ma mai gravi quanto, ad esempio, un furto di dati: in questo caso le conseguenze potrebbero essere ben peggiori della semplice interruzione del flusso produttivo e, potenzialmente, costituire terreno fertile per controversie legali.


La cybersecurity è anche ciò che mette l’azienda in condizione di reagire all’imprevisto e mettere in atto delle rapide ed efficaci operazioni di disaster recovery, ovvero l'insieme delle misure tecnologiche e logistico/organizzative atte a ripristinare sistemi, dati e infrastrutture necessarie all'erogazione di servizi di business per imprese, associazioni o enti, a fronte di gravi emergenze che ne intacchino la regolare attività. In questi casi la parola chiave è resilienza, ovvero la capacità dell’azienda di adattare la propria operatività anche in presenza di un attacco informatico o di un danno accidentale.


Principali minacce informatiche


Le tipologie di aziende che subiscono attacchi informatici sono moltissime, le più vulnerabili sono quelle che gestiscono ed elaborano grandi volumi di dati personali sensibili, partendo dal settore della finanza, fino al medicale. Purtroppo, gli attacchi informatici sono crimini in continua evoluzione e il loro numero è in espansione. Tra i principali troviamo:


  • DoS – Denial of Service: con un attacco di tipo DoS l’hacker punta a bloccare l’operatività di un sistema informatico intasandolo con un eccesso di traffico.

  • Man-in-the-middle: negli attacchi di tipo man in the middle il cyber criminale si frappone all’interno di una comunicazione tra più persone allo scopo di sottrarne dati sensibili.

  • Phishing: tra i più noti e diffusi, gli attacchi phishing vengono messi a segno dai cybercriminali inviando delle e-mail che emulano accuratamente i modelli di comunicazione di enti reali (poste, banche, ecc.) attraverso le quali richiedono informazioni sensibili, ad esempio il numero della carta di credito.

  • Immissione di codice SQL: l’hacker sfrutta le sue conoscenze informatiche per inserirsi nel sistema informatico, accedere ai database e sottrarne il contenuto.

  • Data Breach: questa tipologia di minaccia informatica si discosta dalle precedenti. Si tratta infatti di incidenti più che di attacchi, provocati internamente alle aziende, solitamente per disattenzione, errori umani (volontari e non) o guasti. Rimandiamo al nostro articolo dedicato per approfondire l'argomento.


La risposta di DPWAY


DPWAY propone tutta una serie di soluzioni di cybersicurezza per aiutare le aziende a riconoscere le potenziali minacce e vulnerabilità, grazie anche all’utilizzo di strumenti quali Penetration Test e Vulnerability Assessment nonché dell'intelligenza artificiale per automatizzare molti dei processi manuali associati al riconoscimento delle minacce e alla risposta agli incidenti.


Forniamo inoltre una guida nella scelta degli strumenti e delle tecnologie più adatti agli obiettivi delle aziende e le affianchiamo nel processo di digitalizzazione, dal monitoraggio del sistema, all’assistenza tecnica, per arrivare all’eventuale integrazione di componenti aggiuntivi o upgrade.


Il tutto è costantemente vigilato dai nostri centri operativi, SOC e NOC, in servizio 24 ore su 24, tutti i giorni, con l’obiettivo di analizzare, monitorare e gestire servizi, database, firewall e l’intera rete di un’azienda.


#cybersecurity #approfondimenti